Jeans a vita bassa, petto nudo con addominali in vista e tavola da surf sotto il braccio, mentre incede sulla sabbia bianchissima di un’isola caraibica. A 56 anni Lenny Kravitz è ancora un’icona sexy, forse oggi più che mai, come dimostra l’entusiasmo che ha scatenato sui social questa sua foto pubblicata in copertina sull’ultimo numero di Men’s Health. “A 56 anni Lenny Kravitz è ancora un Dio del rock e un padre divorziato che va davvero d’accordo con la sua ex. Non ha scelto di andare in isolamento, ma questo l’ha solo reso più forte”, si legge sulla rivista.

Nell’intervista, il rocker racconta come ha vissuto la sua quarantena da solo, proprio lì alle Bahamas dove è stato immortalato: “A marzo ho lasciato la mia casa a Parigi per trasferirmi alle Bahamas pensando che sarei rimasto lì per qualche giorno. Poi ha iniziato a circolare il Coronavirus e sono rimasto bloccato sull’isola di Eleuthera, con una borsa da weekend, per cinque mesi e mezzo“. Nell’isola, l’artista era da solo in compagnia di due cani, ma sembra che l’isolamento non gli abbia pesato: “Quando vengo qui faccio sempre questa vita, potrei starci altri cinque mesi, anche cinque anni”, ha detto.

Visualizza questo post su Instagram

Cover of @menshealthmag November 2020. Read the full story at link in bio. ????: @markseliger

Un post condiviso da Lenny Kravitz (@lennykravitz) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Flavio Briatore: “Trump con il Covid? Risalirà in modo schiacciante nei sondaggi. In Italia politici scarsi scelgono gente scarsa come loro”

next
Articolo Successivo

La furia di Crozza-De Luca contro la Liguria: “Gli ospedali per non spendere curano le patologie con il bacetto sulla bua…”

next