La Banda non ti molla”. Mario Acampa, il conduttore della “Banda dei Fuoriclasse”, andata in onda dallo scorso 17 aprile per 37 puntate di tre ore ciascuna, l’aveva promesso ai giovani telespettatori e così è stato. Da lunedì il programma targato Rai, ideato da Federico Taddia e Mussi Bollini, torna in onda sul canale 42 sul digitale terrestre e 142 in Hd su TivuSat, dal lunedì al venerdì dalle 14.40 alle 16.10.

Nato durante il lockdown dalla volontà del ministero dell’Istruzione con la finalità di proporre lezioni in tv ha conquistato bambini, ragazzi e docenti di tutt’Italia. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina parla di “una operazione culturale di grande rilievo perché portare la scuola in tv significa assumersi la responsabilità condivisa di sollecitare il Paese a riflettere sull’importanza di questa grande istituzione, significa mettere giovani al centro di operazioni perspicaci che scommettono positivamente su di loro aiutandoli a formarsi e guardare alla realtà con un giudizio critico, da cittadini attivi”.

Un esperimento che ha riportato alla memoria di tanti le puntate del celebre programma “Non è mai troppo tardi” del maestro Alberto Manzi. “In pochi mesi le interazioni sociali – ha spiegato alla conferenza stampa di presentazione Luca Milano direttore di Rai Ragazzi e responsabile della Direzione Kids di Viale Mazzini – sono aumentate del 70 per cento, e non è tutto quando con la fine dell’anno scolastico si è chiuso il programma c’è stata una richiesta a gran voce perché tornasse: ci scrivevano studenti, giovanissimi e più grandi, genitori e insegnanti”.

La nuova edizione sarà una sorta di “dopo scuola” pieno di sorprese. Oltre allo stravagante e istrionico Acampa, riconfermato alla guida della trasmissione, in cattedra ci saranno ancora il maestro Alex Corlazzoli e le maestre Alessandra Pederzoli e Oriana Darù che i bambini hanno imparato a conoscere nei mesi scorsi.

Un appuntamento complementare alla scuola per amplificare le curiosità e le scoperte di bambini e ragazzi. Ogni giorno un’insegnante di scuola primaria farà una lezione di approfondimento inerente l’anno scolastico, darà le istruzioni per un divertente laboratorio interattivo e aiuterà i ragazzi nello svolgimento dei compiti. Un gruppo di docenti, divulgatori, scrittori ed esponenti del mondo della cultura convocati per brevi lezioni a volte su argomenti prettamente scolastici, altre volte su tematiche di interesse generale, accompagneranno la Banda nel pomeriggio. A proposito di attualità: quotidianamente in collegamento con un giornalista verrà spiegata la notizia più importante del giorno. In studio ci sarà la presenza fissa dell’illustratore Gabriele Pino: a lui il compito di tradurre in immagini gli appunti del giorno e di mostrare le tecniche pittoriche più diverse. I giovani spettatori potranno interagire attraverso i social, mandando compiti, chiedendo approfondimenti su determinati argomenti o rispondendo alle sollecitazioni del conduttore. Lunedì il primo appuntamento. Gli autori, Giovanna Carboni, Toni Mazzara, Silvia Righini e Paola Greco, sono già al lavoro: si inizierà parlando di diari, dell’Italia geografica, di albero genealogico e di tanto altro ancora.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ballando con Le Stelle, ecco con chi ballerà Elisa Isoardi

next
Articolo Successivo

Verissimo, Giuliana De Sio: “Io col covid pensavo che sarei morta. Hanno usato una cura sperimentale”

next