“I decreti sicurezza sono” frutto di “un cultura che non mi appartiene e vanno cambiati”. Lo ha detto Roberto Fico parlando dal palco della festa dell’Unità di Modena. Il presidente della Camera stava rispondendo a una domanda sui diritti, con particolare riferimento ai diritti delle donne: “Noi siamo una società maschilista, dobbiamo lavorare ancora molto sulla cultura, nei modelli, nei cambiamenti culturali, sulla scuola… dobbiamo fare ancora molti passi in avanti. il tema dei diritti è importantissimo, spesso vengono compressi e alcune persone vengono lasciate a se stesse. Noi come paese abbiamo un altro tipo di Dna, i diritti vanno difesi e garantiti a tutti sempre”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regionali, Guerini (Pd): “Andava fatto sforzo maggiore. Le differenze con il M5s sono tante ma serve confronto su schema politico”

next