“Dobbiamo cambiare vocabolo e smetterla di chiamarli ‘furbetti’, perché quello che hanno fatto non è degno di una società civile e ordinata. Come li definirei? Sono esseri spregevoli“. Così il senatore a vita Mario Monti, fresco di nomina da parte dell’Oms a capo di una commissione sulle politiche sanitarie, ha commentato il caso dei cinque parlamentari che hanno chiesto il bonus da 600 euro destinato alle partite Iva in piena emergenza coronavirus. “Pasquale Tridico? Penso che abbia fatto bene a denunciare la vicenda”, ha detto Monti a In Onda, su La7, dopo le critiche rivolte da alcuni politici e giornali al presidente dell’Inps colpevole, stando alle loro analisi, di aver violato la privacy dei deputati edi aver tirato fuori il caso per facilitare il referendum sul taglio dei parlamentari.

Video La7

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Crisanti su La7: “Vaccino russo in arrivo? Fatto con molte scorciatoie, è rischioso. Giusto investirci, ma non illudere la gente”

next
Articolo Successivo

Bonus ai politici, per me diffondere i nomi di chi l’ha ottenuto presenta un grande rischio

next