La Polizia di Milano ha arrestato un pregiudicato sessantacinquenne italiano ritenuto responsabile di lesioni permanenti al viso ai danni di due clochard stranieri.

La sera del 29 giugno, in centro a Milano, l’uomo si è accanito contro due senza fissa dimora. In particolare, l’autore degli sfregi ha avvicinato la prima vittima che dormiva sotto i portici di corso Garibaldi e, dopo averlo svegliato, lo ha accoltellato al volto, lasciandolo ferito a terra.

Poi il sessantacinquenne si è allontanato e, a poche centinaia di metri, si è avvicinato al secondo clochard straniero che era seduto su una panchina di fronte al Teatro “Piccolo” e, con lo stesso coltello, ha colpito anche lui al volto, per poi allontanarsi in direzione di via Tivoli. Le due vittime erano state ricoverate in codice rosso all’ospedale Fatebenefratelli e dimesse il giorno successivo con numerosi punti di sutura ai volti, ferite che ne segneranno permanentemente i visi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Dava al figlio vestiti e scarpe destinati ai migranti”: sindaco indagato per la gestione di un centro d’accoglienza nel Reggino

next
Articolo Successivo

Lago di Garda, “l’ex hotel per metà abusivo”: ma i tecnici del Comune rilasciano i permessi per ristrutturare, al suo posto prestigiosi loft

next