Forza bruta. È ciò che distingue la nuova gamma Trofeo della Maserati, composta da Ghibli, Quattroporte e Levante con motore V8 3.9 biturbo da 580 cavalli di potenza massima e 730 Nm di coppia motrice. Lo stesso aveva già debuttato sulla Levante Trofeo e ora arriva in tutta la sua gloria sotto al cofano delle berline del Tridente.

Le Maserati Trofeo si riconoscono per particolari ad hoc come le appendici aerodinamiche dedicate, l’estrattore posteriore di fibra di carbonio, le feritoie sul cofano – servono per evacuare i “bollenti spiriti” del V8 – e le finiture rosse alla base dei tre sfoghi dell’aria presenti sui parafanghi anteriori. Le auto poggiano su cerchi di lega da 21”, che nascondono pinze freno ad alte prestazioni, opzionabili nelle cromie rosso, blu, argento o nero. Nell’abitacolo la grafica della strumentazione è dedicata a questo allestimento e sono presenti i sedili sportivi con selleria in pelle Pieno Fiore con cuciture rosse.

A differenza della Levante, che prevede la trazione integrale, per Ghibli e Quattroporte la trazione è posteriore, assistita da una sofisticata elettronica che aiuta a trasferire la potenza sull’asfalto, assicurando la massima stabilità in ogni frangente di guida. La trasmissione è basata su un cambio automatico a 8 marce, con taratura software dedicata. Le prestazioni sono elevatissime, tanto che la Ghibli archivia il canonico 0-100 km/h in appena 4,3 secondi (4,5 per la Quattroporte) e tocca una velocità massima di 326 km/h, un record nella storia del marchio.

Per scatenare la brutalità delle Trofeo basta selezionare il nuovo programma di guida “Corsa”, che mette in tiro propulsore e cambio, rende più vibrante la sonorità di scarico e più fermo l’assetto. Non solo, i controlli elettronici di trazione e stabilità diventano più sornioni, per far divertire maggiormente il guidatore a gestire le reazioni del corpo vettura. Infine, non manca la funzione di partenza assistita per uno sprint bruciante. I prezzi delle Ghibli e Quattroporte Trofeo saranno comunicati in un secondo momento, mentre quello della Levante Trofeo è di 160 mila euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili