Elisabetta Gregoraci e Alan Palmieri conducono questa sera, in prima serata su Italia Uno, la terza puntata di “Battiti Live”. Sul palco del Castello Aragonese di Otranto saliranno Baby K – che ha appena messo a segno il traguardo di un miliardo di visualizzazioni sul suo canale YouTube – con “Non mi basta più”, i produttori d’oro della musica italiana Takagi&Ketra che con Elodie propongono “Ciclone”, la super coppia Giusy Ferreri ed Elettra Lamborghini, invece, lancia “La Isla” e J-Ax con “Una voglia assurda”. Non poteva mancare “Karaoke” dei Boomdabash con Alessandra Amoroso, “A un passo dalla luna” di Rocco Hunt con Ana Mena, la vincitrice di “Amici” Gaia e infine Fred De Palma, Francesco Renga, Dotan, Danti, Raf e i Pinguini Tattici Nucleari.

Ermal Meta canterà da Bari dalla terrazza del “teatro galleggiante”, il Teatro Margherita, Elodie si esibirà dal centro storico della “città bianca” Ostuni, infine Aiello dal fortino di Trani, con lo sfondo del porto e della Cattedrale. Collegata dalle diverse postazioni per intervistare gli artisti l’attrice e webstar Mariasole Pollio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Nadia Toffa, Davide Parenti a un anno dalla sua morte: “La mandai via la prima volta che ci siamo visti, ma era determinata e ce la fece”

next