“Riforma essenziale e lo sarebbe stata anche in assenza degli scandali dell’ultimo anno. Ma è importante ricostruire la credibilità della giustizia agli occhi dei cittadini”, così il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri che annunciava il via libera al decreto Agosto. Il guardasigilli afferma che “l’obiettivo che ci siamo posti è scardinare il sistema che si è venuto a creare a causa delle degenerazioni del correntismo – e nello specifico spiega Bonafede – per evitare logiche spartitori tra le correnti le Commissioni verranno formate tramite sorteggio“. I Membri del Consiglio Superiore della Magistratura sarà composto da 20 membri togati e 10 laici. Su quest’ultimi ecco la novità: “Non è possibile eleggere tra i membri laici chi sta ricoprendo o ha ricoperto negli ultimi due anni ruoli di governo nazionale o al livello regionale”. Inoltre annuncia il Ministro della Giustizia: “Finalmente si scrive nero su bianco una norma di cui si parla da almeno vent’anni, il magistrato eletto in politica non potrà più rientrare in magistratura a vita“. Previsti anche altri criteri per i magistrati che vogliono candidarsi in politica o Magistrato che, candidatosi in politica, non venga poi eletto. Introdotto inoltre il tetto massimo emolumenti e “criteri meritocratici nelle nomine” e su quest’ultime “per evitare logiche spartitoria c’è lo stop alle nomine a pacchetto” conclude Bonafede.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Zona rossa Alzano e Nembro: la ricostruzione del premier Conte sulle decisioni del governo – Video

next