Dopo il buon avvio della prima puntata di “Battiti Live”, andato in onda lunedì scorso su Italia Uno (1.611.000 telespettatori, share del 9.5% ed è stato seguito complessivamente da 7.200.000 spettatori), torna l’appuntamento con la musica dell’estate, condotto da Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci, in onda stasera in prima serata. Quest’anno sono previsti le esibizioni degli artisti sia sul palco principale posizionato al Castello Aragonese di Otranto, ma anche in altre location pugliesi per le esibizioni on the road. A collegarsi con lo stage principale ci sarà l’attrice e webstar Mariasole Pollio.

Alessandra Amoroso con i Boomdabash – insieme stanno spopolando ovunque con la loro “Karaoke” – si esibiranno al castello di Mesagne, Rocco Hunt, invece, sarà nella villa comunale di Foggia, mentre Francesco Renga si esibirà a Vieste. Sul palco principale poi si avvicenderanno Fedez che presenterà la sua “Bimbi per strada (Children)”, The Kolors con “Non è vero” lanciato durante la loro partecipazione ad “Amici Speciali”, “Non mi basta più” per Baby K, Annalisa in “Houseparty”, Fred De Palma con “Paloma”, Nek proporrà il nuovo singolo “Ssshh!!!” , Piero Pelù che festeggerà i suoi 40 anni di carriera musicale. E ancora Bugo, Ermal Meta, Mr Rain e Shade con “Autostop”. Infine anche due giovani promesse come Cara che canterà in coppia con Fedez “Le feste di Pablo”, e Anna con la sua “Bando”, brano cult ormai da mesi.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo Giovani, Amadeus annuncia il nuovo regolamento e scoppia la polemica. Fimi all’attacco: “La Rai comincia malissimo”

next
Articolo Successivo

“Simona Ventura meglio di Alessia Marcuzzi”: Cecchi Paone non ha dubbi

next