Dopo il caffè e la spesa “sospesi”, arrivano anche i campus estivi che possono essere donati. L’organizzazione non governativa Ciai lancia l’idea per aiutare i bambini provenienti da famiglie fragili che non hanno la possibilità economica di pagare un centro estivo. Al costo di 70 euro – due caffè al giorno per un mese – è possibile regalare una settimana di campus ad uno di questi ragazzi delle scuole primarie.

“La nostra iniziativa nasce per dare una risposta ai bisogni dei bambini – afferma Luca Meschi dell’ogn Ciai – A loro serve tornare all’aria aperta e ritornare ad una socialità quotidiana”. I campus si svolgono a Palermo, nel Quartiere Danisinni-Zisa, e a Milano negli spazi aperti delle scuole in via Gentilino e in via Barozzi. Non tutte le famiglie che frequentano i campus sono sostenute economicamente, ma sono tutte accomunate dal grande desiderio di far tornare i bambini a vivere le strutture scolastiche e gli spazi comuni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“E voi state bene?”, dalle richieste d’aiuto ai messaggi di speranza: in un libro le storie raccolte dal centralino di Emergency durante la pandemia a Milano

next