“Faccio fatica a definire questi soggetti come carabinieri, perché i loro sono stati comportamenti criminali”, ha affermato il capo della Procura di Piacenza, Grazia Pradella, durante la lunga conferenza stampa sull’indagine che ha condotto all’arresto di sette uomini dell’Arma per droga, torture ed estorsione. La caserma nella quale lavoravano, nel centro di Piacenza, è stato posta sotto sequestro. I fatti commessi dai carabinieri sono “reati impressionanti, se si pensa a chi li ha commessi”, ha continuato Pradella. E sono avvenuti durante le otto settimane di lockdown. I responsabili, come riferito dall’Arma dei Carabinieri, sono stati immediatamente sospesi dal servizio. (Immagini Paolo Ferreri)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maltempo a Vicenza, strade come fiumi e tetti scoperchiati a Schio: le immagini

next
Articolo Successivo

Dior a Lecce: un perfetto binomio di moda e arte

next