Paolo Dallaglio è medico a Barcellona. In occasione della festa per i 10 anni del fattoquotidiano.it, intervistato da Eleonora Bianchini, ha raccontato la sua esperienza di “cervello in fuga”, cominciata fin dai tempi dell’Erasmus e della specializzazione. “Gli specializzandi? Lo stesso problema che abbiamo in Italia si verificherà qua, ma il sistema per entrare alla specialistica è diverso”, spiega il medico, sottolineando che però la gestione della sanità spagnola in occasione del Covid, “in questi mesi di emergenza in generale i sistemi sanitari sono stati vicino al collasso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La festa dei 10 anni de ilfattoquotidiano.it, Gianna Fracassi (Cgil): “Lo smart working può penalizzare le donne e riprodurre elementi di segregazione. È necessario fissare paletti nei contratti nazionali”

next
Articolo Successivo

La festa dei 10 anni de ilfattoquotidiano.it – Rivedi l’intervista ad Alessandro Costacurta e Roberto Mancini

next