“Ora i parametri sono stabili, i numeri sono buoni ma ovviamente neurologicamente in questo momento non è valutabile” così il dottor Giuseppe Oliveri, direttore di neurochirurgia al policlinico delle Scotte, che ieri ha operato il paraciclista Alex Zanardi dopo l’incidente avvenuto durante una staffetta in handbike. “Zanardi è arrivato da noi con trauma cranico facciale importante, con un fracasso facciale e una frattura affondata delle ossa del frontale. È stato operato per ‘rattoppare’ e adesso la situazione permette di curare”, ha continuato. Zanardi è ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale senese. Il chirurgo che non ha voluto fare previsioni sul decorso clinico

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alex Zanardi, le immagini subito dopo lo scontro: ecco luogo e ricostruzione dell’incidente – Video

next
Articolo Successivo

Alex Zanardi, il paraciclista arriva a Brolio poi assaggia il gelato “Zanardata”: i video dell’ultima tappa della staffetta condivisi sui social

next