“Le strette al collo saranno vietate, tranne nel caso in cui l’agente sia in pericolo di vita”. È l’annuncio dato in diretta streaming dal presidente Usa, Donald Trump, dopo le proteste per la morte di diversi afroamericani per mano della polizia e proprio a causa del “soffocamento” causato dalla tecnica di strangolamento. Trump, prima di firmare l’ordine esecutivo, ha assicurato poi che saranno messi a disposizione “fondi federali” per i dipartimenti di giustizia e di polizia, sopratutto per la “formazione” e “l’addestramento per la riduzione della forza“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, Trump: “La stretta al collo sarà vietata”. Firmato l’ordine esecutivo su polizia dopo le proteste di piazza: “No tagli, miglioriamo standard”. E vede le famiglie delle vittime: “Piangiamo al vostro fianco”

next