“Le strette al collo saranno vietate, tranne nel caso in cui l’agente sia in pericolo di vita”. È l’annuncio dato in diretta streaming dal presidente Usa, Donald Trump, dopo le proteste per la morte di diversi afroamericani per mano della polizia e proprio a causa del “soffocamento” causato dalla tecnica di strangolamento. Trump, prima di firmare l’ordine esecutivo, ha assicurato poi che saranno messi a disposizione “fondi federali” per i dipartimenti di giustizia e di polizia, sopratutto per la “formazione” e “l’addestramento per la riduzione della forza“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Usa, Trump: “La stretta al collo sarà vietata”. Firmato l’ordine esecutivo su polizia dopo le proteste di piazza: “No tagli, miglioriamo standard”. E vede le famiglie delle vittime: “Piangiamo al vostro fianco”

next