Tutti matti per Faceapp. Dopo il successo del 2019, l’applicazione per smartphone che permette di modificare i propri connotati torna di moda e viene scaricata anche da chi è scettico sulla privacy di Immuni, l’applicazione del governo per permettere il contact tracing del coronavirus. Eppure la piattaforma che ci trasforma da donna a uomo, e viceversa, o da giovani ad anziani, raccoglie veramente in nostri dati. Stando alle dichiarazioni del fondatore, infatti, le foto rimangono “in archivio” solo 48 ore, e i dati non vengono venduti a terzi, ma nelle condizioni di utilizzo tutto questo non viene menzionato. Il servizio a Sono le Venti (Nove).

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Genova, il caso del cantiere infinito del ponte Don Acciai. Pd: “Tempi triplicati per la burocrazia”. Il servizio di Sono le Venti (Nove)

next
Articolo Successivo

Zona rossa, Gori: “Ero favorevole a farla. Pressioni su governo per restituire favori a imprenditori? Accusa vergognosa”

next