Alessandro Del Piero è stato ricoverato in ospedale a Los Angeles – città dove vive da tempo – a causa di un malore. È stato lo stesso ex capitano della Juventus a raccontare quanto successo pubblicando su Instagram una foto dal letto dell’ospedale: “Ancora non ci credo come una cosa piccola solo 3 millimetri possa fare così male“, ha detto riferendosi ai calcoli renali di cui soffre. Nulla di grave insomma, anche se i fan si sono subito preoccupati per lui.

Nelle immagini lo si vede sorridere nonostante il viso coperto dalla mascherina e, con la flebo nel braccio, fa il segno della vittoria con le dita. Tantissimi i messaggi di auguri di pronta guarigione che Del Piero ha ricevuto nei commenti al suo post, tra cui anche quello della Juventus, ma anche di ex colleghi come Luis Figo (“Riprenditi presto amico mio”) e di altri amici sportivi come Max Biaggi: “Tutto passa Alex, forza!”.

Visualizza questo post su Instagram

Ancora non ci credo come una cosa piccola solo 3mm possa fare così male ???? #colicarenale #calcolorenale #adp10

Un post condiviso da Alessandro Del Piero (@alessandrodelpiero) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

18 maggio, cosa cambia nei negozi: dagli ingressi contingentati e con mascherina all’utilizzo dei camerini. Sì ai resi, per molti orari più flessibili: “C’è voglia di shopping ma in sicurezza”- Ecco la guida

next
Articolo Successivo

Concerti e spettacoli live. Cambia tutto: ecco le nuove regole

next