Il premier Giuseppe Conte ha firmato il dpcm sulle riaperture dal 18 maggio. Il governo dà il via libera alle attività produttive, con una delega alle Regioni sulle date, stabilite in base all’andamento del contagio da coronavirus. Il provvedimento conferma il calendario a partire dal 18 maggio 2020 fino al 15 giugno 2020, quando riapriranno anche cinema e teatri. Ecco il testo integrale:

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, il Dpcm con le regole della Fase 2b. Bere il caffè al bar, tagliare i capelli, incontrare gli amici: ecco cosa si può fare (e cosa no). Regioni decidono date e protocolli: Liguria anticipa sulle palestre

next
Articolo Successivo

Coronavirus, riaprono i luoghi della cultura: subito musei Vaticani e Galleria Borghese, più tempo per Milano, Firenze, Torino e Venezia

next