Gli alimenti di colore blu-viola, oltre a proteggere la vista (soprattutto il mirtillo) e ad avere un’azione preventiva nei riguardi di tumori e patologie cardiovascolari, contribuiscono a una corretta funzione urinaria (specie i frutti di bosco). Un’importante azione antiossidante è svolta dalle antocianine, che difendono l’organismo da patologie dovute a una cattiva circolazione del sangue, proteggendo i capillari; prevengono l’aterosclerosi provocata da alti livelli di colesterolo e inibiscono l’aggregazione piastrinica.

Ribes e radicchio, oltre alle proprietà antiossidanti dovute alla presenza di vitamina C, intervengono nella formazione della carnitina e del collagene. Ribes e more contengono potassio, sale minerale che protegge il tessuto osseo e combatte le patologie cardiovascolari e l’ipertensione. Le melanzane, invece, sono ricche di magnesio, con l’ulteriore vantaggio di possedere pochissime calorie. Tanto la frutta quanto la verdura di questo colore, infine, sono ricche di fibre e anche di carotenoidi, attivi contro le patologie neuro-degenerative e l’invecchiamento cutaneo. Nel mese di maggio sono di stagione varietà di cavolo viola e le prime melanzane.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alessandro Sallusti e il “mistero” dei cipollotti e dei finocchi: “Perché? Dovete chiederlo alla mia compagna”

next
Articolo Successivo

Laura Chiatti, gli haters la attaccano: “Troppo magra”. Lei: “Malati di mente che scrivete cattiverie, su queste cose non si scherza”

next