Lo scorso 12 aprile ci lasciava l’indimenticato campione inglese Sir Stirling Moss, alla veneranda età di 90 anni. Oggi, Maserati ha deciso di omaggiare la sua memoria svelando un prototipo della MC20, super sportiva del Tridente che verrà svelata nelle sue forme definitive a settembre, a lui dedicato.

Si tratta di una vettura con una livrea molto particolare, la cui grafica riprende quella della Maserati Eldorado, monoposto da competizione che proprio l’asso britannico fece debuttare a Monza nel 1958, in occasione del “Trofeo dei Due Mondi”.

Una scelta precisa, poi, quella di presentare questo prototipo proprio oggi: il 13 maggio del 1956, infatti, proprio Stirling Moss trionfò nel gran premio di F1 di Monaco al volante di una Maserati 250F, dopo essere rimasto al comando della gara dal primo all’ultimo giro. Una delle 16 vittorie che il pilota inglese può vantare nei 66 Gran Premi di Formula Uno disputati in carriera: una carriera che l’ha visto più volte sfiorare il titolo iridato che però non conquistò mai, pur classificandosi per quattro volte al secondo posto e per tre al terzo.

Dedicargli una vettura, da parte di Maserati, è dunque in linea col dna sportivo della marca, che proprio con la MC20 ha deciso di tornare alle competizioni a 10 anni dall’ultima vittoria di un mondiale, con la MC12. E lo farà con un’auto che verrà proposta in versione ibrida con un powertrain basato su un potente V6, ma in un secondo momento ancha 100% elettrica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mini John Cooper Works GP, il top della velocità è in edizione limitata – FOTO

next
Articolo Successivo

Volkswagen Golf GTI, è finita la tempesta. Torna la compatta sportiva che ha fatto la storia – FOTO

next