Obbligo di mascherina per uscire e guanti o liquido igienizzante. Lo prevede l’ordinanza della Regione Veneto illustrata dal presidente Luca Zaia per avviare la cosiddetta Fase 2. “L’obbligo non è previsto – ha specificato il governatore – per bambini sotto i 6 anni, disabili, e durante l’attività motoria intensa”. L’utilizzo dei dispositivi, ha ripetuto Zaia durante la conferenza stampa, non serve solo a tutelare “noi stessi, ma soprattutto gli altri”. Il presidente ha poi sottolineato che le misure “non servono per essere coercitivi, ma per tutelare la salute di tutti”. Il presidente del Veneto ha aperto la conferenza stampa sottolineando che l’ordinanza “non è in contrapposizione con Roma” né con il dpcm”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, la soluzione alla crisi economica per Matteo Salvini? Condonare tutto. La lettera del leghista in prima pagina sul Sole 24 ore

next
Articolo Successivo

Sondaggi, Demos: “Fiducia nel governo in calo, ma ancora al 63%. Conte in testa, Zaia e Speranza superano Meloni e Salvini”

next