Obbligo di mascherina per uscire e guanti o liquido igienizzante. Lo prevede l’ordinanza della Regione Veneto illustrata dal presidente Luca Zaia per avviare la cosiddetta Fase 2. “L’obbligo non è previsto – ha specificato il governatore – per bambini sotto i 6 anni, disabili, e durante l’attività motoria intensa”. L’utilizzo dei dispositivi, ha ripetuto Zaia durante la conferenza stampa, non serve solo a tutelare “noi stessi, ma soprattutto gli altri”. Il presidente ha poi sottolineato che le misure “non servono per essere coercitivi, ma per tutelare la salute di tutti”. Il presidente del Veneto ha aperto la conferenza stampa sottolineando che l’ordinanza “non è in contrapposizione con Roma” né con il dpcm”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, la soluzione alla crisi economica per Matteo Salvini? Condonare tutto. La lettera del leghista in prima pagina sul Sole 24 ore

next
Articolo Successivo

Sondaggi, Demos: “Fiducia nel governo in calo, ma ancora al 63%. Conte in testa, Zaia e Speranza superano Meloni e Salvini”

next