“Lo Stato ci affama, lottiamo”. Dietro a questo striscione, una cinquantina di persone sono scese in strada giovedì mattina a Torino dando vita a un corteo spontaneo. Muniti di mascherine e guanti, il gruppo composto per la maggior parte da anarchici, ha marciato per le vie dei quartieri Aurora e Barriera di Milano prima di essere bloccato dalle forze dell’ordine in tenuta anti sommossa. Circondati da una decina di blindati, i manifestanti sono stati fermati e saranno sanzionati per violazione del Dpcm anti Covid. Il corteo non autorizzato arriva a quattro giorni di distanza dalle tensioni che si erano verificate nella stessa zona della città

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, per la nave-ospedale di Toti a Genova più di un milione di euro a carico della Protezione civile. Un posto letto? Sulla terraferma costa fino a dieci volte di meno. Ecco tutte le cifre finora nascoste

next