“Di fronte a una situazione del genere ci sono due modi di reagire, chiudersi, oppure, come ha detto Papa Francesco, capire che da una tempesta del genere ci si salva davvero solo tutti insieme”, così su Facebook Alessandra Sciurba presidente della Ong Mediterranea Saving Humans dopo la decisione del governo di “chiudere i porti” dichiarando che l’Italia “non è più un porto sicuro”. “Quello che il governo sta facendo oggi è terribile – continua Sciurba – il messaggio culturale che sta lanciando è terribile e cioè che ci sono vite che contano e vite che non contano niente”. Secondo la presidente della Ong, è possibile “conciliare la sicurezza e la salute pubblica con il dovere morale di salvare vite umane”. Sciurba ricorda poi l’attuale situazione che vede in mare la nave Alan Kurdi, con a bordo 150 persone, bloccata nel Mediterraneo. “Cosa si intende fare con queste persone? – si chiede la presidente . Il messaggio è che dovrebbero scomparire che devono morire? È davvero questo che vogliamo essere?”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nella Giornata mondiale del Parkinson il nuovo servizio di teleassistenza per i pazienti in quarantena

next
Articolo Successivo

Migranti, il Papa scrive alla ong Mediterranea: “Grazie per quello che fate, sono a disposizione per dare una mano. Contate su di me”

next