E’ la prima Giornata Internazionale delle Coscienze, iniziativa delle Nazioni Unite. Raccogliendo questo invito, la Tavola della pace ha organizzato un evento on line sulla pagina Facebook MarciaPerugiAssisi che “raccoglierà – si legge in una nota – numerose voci, riflessioni, parole, musica, canzoni e poesie di persone che vogliono contribuire alla costruzione di una coscienza nuova”.

“Mai come oggi – ha dichiarato Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della pace – abbiamo bisogno di prendere coscienza della realtà, di esaminare le nostre coscienze e adeguare i nostri comportamenti e le nostre scelte cominciando a far tesoro delle lezioni che ci vengono copiose anche da questa nuova pandemia”. Durante tutto il giorno sulla pagina facebook tutti potranno pubblicare e condividere un pensiero, una riflessione, un video-messaggio, un disegno, una foto.

Alle 17 la diretta video con personalità del mondo della cultura, della formazione e dell’associazionismo, docenti, dirigenti scolastici, amministratori locali, religiosi, scrittori, giornalisti, artisti, musicisti, volontari, cooperanti, sportivi e tra gli altri: p. Mauro Gambetti, Dacia Maraini, Andrea Monda, Ottavia Piccolo, Alex Zanotelli, Marisa Laurito, Giuseppe Giulietti, Marino Sinibaldi, p. Kizito, Massimo Cirri, mons. Vincenzo Zani, Benedetta Tobagi, Marco Damilano, don Pierluigi di Piazza, Leoluca Orlando, Gian Mario Gillio, Italo Fiorin, Maurizio Tira, Ivo Lizzola, Luigina Mortari, Marco Mascia, Diego Parassole, Carlo Tedeschi, Flavio Lotti. La Marcia per la pace Perugia-Assisi è in programma l’11 ottobre.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, “Così abbiamo superato mesi di isolamento”. Il video completo del Comitato Maria Letizia Verga

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Mattarella: “Diritto alla salute è universale e ci chiama a corresponsabilità globale. I servizi sanitari nazionali sono capisaldi essenziali delle comunità”

next