Per compensare l’impatto del coronavirus, la Cina decide di puntare sul 5G, tecnologia wireless superveloce a cui il Paese ha dato il via libera per l’uso commerciale nel giugno dello scorso anno, innescando un’accelerazione degli investimenti industriali. Le quattro principali società di telecomunicazioni cinesi stanno progettando di spendere 197,3 miliardi di yuan (circa 27,8 miliardi di dollari) per la tecnologia nel 2020, mentre il Paese cerca di implementare progetti di “nuove infrastrutture” per accelerare la ripresa dalla crisi economica derivata dall’emergenza sanitaria.

Il principale operatore di telecomunicazioni China Mobile prevede di investire circa 100 miliardi di yuan in progetti relativi al 5G quest’anno, più di 4 volte il volume del 2019. China Unicom ha fissato l’investimento 5G a 35 miliardi di yuan, secondo quanto riferito dal China Securities Journal. China Telecom investirà 45,3 miliardi di yuan, mentre China Tower stanzierà circa 17 miliardi di yuan nel settore.

La scorsa settimana, il Ministero dell’Industria e della Tecnologia dell’Informazione si è impegnato ad aggiornare la rete Internet industriale e ad accelerare la costruzione di un grande data center nazionale per l’industria. Il termine ‘Internet industriale’ di solito si riferisce a un’integrazione della tecnologia dell’informazione e dell’industria manifatturiera, che va a costituire le infrastrutture Internet che collegano persone, dispositivi e cose.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, in Spagna 832 morti in un giorno, Sanchez chiude le “attività non essenziali”. Uk: “Bene se resteremo sotto i 20mila morti”. Trump valuta quarantena per New York. Russia chiude le frontiere

next