Un’anziana è stata trovata uccisa in casa stamane a Rovigo, e accanto a lei c’era il marito, ferito e in condizioni critiche, raggiunto come la donna da un colpo di pistola. I due, secondo quanto si apprende, avrebbero lasciato una lettera firmata da entrambi in cui chiedono scusa per il loro gesto. L’uomo, 87 anni, ex gestore di un impianto di carburante, si trova in rianimazione in ospedale, in condizioni disperate. La moglie aveva 78 anni. Sul posto gli uomini della Polizia.

È tutto avvenuto in una casa a due piani di via Gramsci, nel quartiere Commenda. La vittima si chiamava Renata Berto. Il marito, Tino Bellinello, si trova in ospedale, intubato, ed è in condizioni gravissime. Non vi sono ancora ipotesi sulle cause scatenanti della tragedia. La lettera di scuse lasciata dai due anziani sarebbe indirizzata ai due figli della coppia. La pistola usata per l’omicidio e il tentativo di suicidio è una Beretta, che l’uomo, ex cacciatore, deteneva regolarmente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lecce, bambino scomparso nel nulla 43 anni fa: c’è la svolta. Indagato presunto pedofilo per omicidio e occultamento di cadavere

next
Articolo Successivo

Teramo, 15enne alla guida investe e uccide la madre. “Involontaria conseguenza di un litigio”

next