La soluzione stava nel problema. Cioè, in un problema. Perché Andrew Mayers ha trovato il modo migliore e più efficace per fronteggiare il proprio diabete provando a contrastare la pericolosissima piaga dello spreco di cibo. Risultato? Alimentarsi per oltre un anno con i rifiuti e i cibi buttati e recuperati gli ha migliorato di molto la salute. Andrew è un giornalista e sul Guardian ha raccontato che scegliendo di seguire la sua personalissima dieta fatta solo di ciò che trovava, ha centrato tutti gli obiettivi di qualsiasi altro regime alimentare “normale”: ha cominciato a ridurre la quantità delle porzioni, dovendosi adattare a ciò la strada gli offriva, non si è permesso nessuno sfizio zuccheroso e ha fatto molto più esercizio fisico. Oltre a combattere lo spreco alimentare, Andrew ha così curato il proprio corpo e soprattutto la propria salute.

“Per un anno ho mangiato solo rifiuti e così sono guarito dal diabete”: la storia di un giornalista del Guardian

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mamma e tre figli si perdono nelle foreste tra Colombia e Perù per 34 giorni

next
Articolo Successivo

Malasanità, la dimettono con una diagnosi di bronchite ma aveva ingerito una batteria la litio. Muore bimba di 2 anni: aperta inchiesta

next