Il diritto di opporsi

Escono tutti e cinque il 30 gennaio questi nuovi titoli, due italiani e tre dagli Usa. Cominciamo con un legal thriller dall’anima biopic: Il diritto di opporsi (Just mercy). Ben strutturato nella ricostruzione storica, ma non abbastanza empatico nello sguardo della macchina da presa sulla messa in scena, è costato la mancata candidatura a Jamie Foxx come Miglior attore non protagonista agli Oscar del 9 febbraio.

La sua interpretazione di Walter McMillian, innocente processato per omicidio di fronte alla sedia elettrica esclusivamente per il colore della sua pelle, sintetizza uno degli episodi di cronaca giudiziaria che dovrebbero entrare nei programmi scolastici di storia e educazione civica del nostro paese.

L’avvocato difensore, Bryan Stevenson, protagonista e autore dell’omonimo libro di memorie da cui è tratto il film – in Italia pubblicato da Fazi Editore – ha il volto del bravo Michael B. Jordan. Con Just Mercy si tratta un argomento spinoso e ancora concretamente vivo anche in un grande paese che appare così aperto e tollerante.

Brillante esempio di cinema civile americano, nella sostanza – anche se non perfetto nella forma di entertainer – il lavoro del regista Destiny Daniel Cratton, uscito significativamente a Natale in Usa e con 30 milioni di dollari incassati nel mondo, è destinato a rimanere utile compendio cinematografico alla storia americana del nuovo millennio.

Cinque nuove uscite da (non) perdere. Tra cui il ritorno di Aldo, Giovanni e Giacomo

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Almanacco del Cinema, Fellini e Monicelli per guardare al futuro. E Marco Bellocchio annuncia una serie tv su sul sequestro di via Fani

next
Articolo Successivo

Oscar 2020, la sfida a colpi di luce e contrasti tra i maestri della fotografia: c’è anche Lawrence Sher per Joker con Joaquin Phoenix

next