Underwater

Dobbiamo tornare in America, anzi, giù nelle profondità dell’oceano per Underwater. Aspirazioni da blockbuster con l’intenzione, inutile, d’imitare l’esperienza di The Abyss, Leviathan o Alien, il film propone una storia di fuga claustrofobica da questa base sottomarina di scavi industriali a quasi 7 miglia sotto il mare – e pure Jules Verne non è che ringrazierebbe – fatta pian piano a pezzi da una misteriosa creatura.

I protagonisti sono il capitano Vincent Cassel, inutilmente ottimo, e una palestrata Kristen Stewart. Tra buon lavoro del personal trainer e inquadrature sul suo corpo in intimo, viene più da pensare a uno spottone per underwear o a prestazioni ginniche da testimonial di tute sportive. Confusionario nella sua didascalicità, buio nella fotografia, privo di idee originali nella regia e povero di emozioni, a un certo punto sembrerebbe quasi arrampicarsi sugli specchi dei kaijū made in Warner (Kong e Godzilla).

Ma qua siamo di produzione Fox, anzi 20th Century Studios: altra parrocchia. Allora questo film infausto si giocherà la vostra pazienza con la durata dei vostri popcorn. Trivellare il fondo dell’oceano o dell’ingenuità del pubblico? Ai più arditi la risposta.

INDIETRO

Cinque nuove uscite da (non) perdere. Tra cui il ritorno di Aldo, Giovanni e Giacomo

AVANTI

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Almanacco del Cinema, Fellini e Monicelli per guardare al futuro. E Marco Bellocchio annuncia una serie tv su sul sequestro di via Fani

next
Articolo Successivo

Oscar 2020, la sfida a colpi di luce e contrasti tra i maestri della fotografia: c’è anche Lawrence Sher per Joker con Joaquin Phoenix

next