Nuova stoccata del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso dell’inaugurazione del nuovo centro pubblico per la diagnosi precoce dei disturbi dello spettro autistico, all’ospedale Maresca di Torre del Greco (Napoli). “Non posso non dedicare un mio pensiero affettuoso a tale Salvini, uomo di Milano – ironizza il politico – Qualche giorno fa c’è stata un’aggressione di una banda di farabuttelli ad un’ambulanza del 118. Bene, hanno avuto lo stomaco di aprire una polemica anche su un episodio che non riguarda le istituzioni civili, riguarda i carabinieri e la polizia, perché il contrasto dei delinquenti spetta a loro. Bene, noi non siamo abituati a fare sciacallaggio“.

E continua: “In queste ore si sta registrando quasi un’epidemia di meningite nella provincia di Bergamo: ci sono le file davanti agli ambulatori per fare le vaccinazioni. Io non mi permetterei mai di speculare sull’epidemia di meningite che c’è in Lombardia, perché noi siamo della persone serie e la Lombardia è un sistema di eccellenza nella sanità italiana. Abbiamo rapporti di cordialità con tanti professionisti e va ricordato che è stato fatto un gemellaggio tra Cardarelli e Niguarda. Questa è la differenza tra i politicanti, tra chi fa cialtroneria politica, e le persone serie, che rispettano il lavoro di tutti e capiscono che la politica non si può ridurre a chiacchiere permanenti. La politica non ha valore se si perde il senso umano dell’impegno politico”.

Poi elenca tutti gli obiettivi raggiunti dal suo governo regionale nella sanità e chiosa: “Noi lavoriamo. Gli altri parlano e fanno i tweet. Ma va bene così, l’importante è che voi lo sappiate. Ci basteranno un anno e mezzo o due anni. E vedrete che saremo i primi in Italia. La nostra linea è molto semplice: le nostre famiglie vengono prima dei partiti. Chiaro?”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Legge elettorale, Pd-M5s-Iv: “Ok a sistema proporzionale con soglia al 5%. E’ base per ridurre frammentazione”. Leu si divide

next
Articolo Successivo

Autostrade, fonti di governo: “Ipotesi maxi-multa in alternativa a revoca concessione”. Patuanelli: “Rescissione è il risultato da ottenere”

next