Un uomo non identificato ha aperto il fuoco con un kalashnikov nell’ingresso dell’edificio dei Servizi di sicurezza federali (Fsb) a Mosca, causando tre morti. A riportarlo alcuni media russi. L’uomo sarebbe poi fuggito prima di essere ucciso dalle forze di sicurezza. L’attacco è avvenuto nel giorno della conferenza di fine anno del presidente russo Vladimir Putin. Alcuni video, pubblicati sui social media da alcuni passanti, mostrano i momenti degli spari, la successiva fuga e l’intervento degli agenti.

Video Twitter

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Barcellona, scontri in strada tra indipendentisti e polizia durante ‘El Clasico’: “Oltre 40 feriti e 9 arresti”

next
Articolo Successivo

Haiti, “265 bambini nati da abusi e abbandonati”: uno studio accusa i Caschi blu dell’Onu

next