“Per me quel che conta è che il Parlamento sia sovrano e si pronunci prima dell’Eurosummit”. Lo dice Luigi Di Maio, capo politico del Movimento 5 stelle e ministro degli Esteri, al termine del vertice serale a Palazzo Chigi, dedicato al fondo salva-Stati. “Questo pacchetto non è ancora definitivo – prosegue Di Maio – finché tutto il pacchetto non sarà chiaro non si può chiudere nessun negoziato. Da stasera nessuna luce verde potrà esser data sul negoziato se il Parlamento non si esprime prima, e accadrà tra dieci giorni”. “Bene l’incontro di stasera sul Mes. Nessuna richiesta di rinvio all’Ue ma un mandato che rafforza il ministro Gualtieri a trattare al meglio l’accordo sul tavolo europeo già dal 4 dicembre. Ovviamente sarà poi il Parlamento a pronunciarsi definitivamente sulle decisioni assunte” sono le parole del capo delegazione del Pd, Dario Franceschini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, Saviano con le Sardine: “Salvini ha paura di voi. Piazza bellissima senza leader né ‘vaffa’”

next
Articolo Successivo

L’ex presidente del Consiglio Berlusconi ai tifosi del Monza: “Scusatemi, vi devo salutare perché devo andare a puttane”

next