Hanno 77 anni e sono le più anziane prostitute di Amsterdam: le gemelle Martien e Louise Fokkens sono state ospiti di “Live – Non è la D’Urso” dove hanno raccontato di essere state con circa “355mila uomini”. “Non siamo andate a letto con tutti, ma li abbiamo fatti godere tutti questi uomini“, hanno precisato spiegando di avere alle spalle oltre 50 anni di attività nel quartiere a luci rosse della città olandese.

Le due donne hanno fatto il loro ingresso in studio ballando con la conduttrice e poi si sono esibite cantando una canzone tradizionale olandese che sono solite intonare durane la loro attività. Poi, alla domanda di Barbara D’Urso “siete single o sposate?“, una delle due ha risposto ammiccando: “Al momento siamo single, ma abbiamo degli amici”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Casamonica – Le mani su Roma”, sul Nove il racconto del clan che condiziona la vita della Capitale: il trailer

next
Articolo Successivo

Viva RaiPlay, il nuovo show di Fiorello fa il boom di ascolti: 25,1% di share. “Volevo ritirarmi ma sono il Matteo Renzi della Rai”

next