Il Tar del Lazio ha annullato le sanzioni inflitte dall’Antitrust a Ryanair e a Wizz Air per le politiche sui bagagli a mano. La compagnia irlandese era stata multata in febbraio per tre milioni di euro e quella ungherese per un milione, in seguito a una decisione che il tribunale amministrativo aveva già sospeso in marzo dopo un ricorso da parte delle stesse società. Le due compagnie, a partire dall’autunno del 2018, avevano comunicato che in cabina poteva essere portato gratuitamente solo un bagaglio a mano di piccole dimensioni che potesse essere posizionato sotto il sedile. L’autorità garante della concorrenza e del mercato aveva multato le due aziende sostenendo che “il bagaglio a mano costituisce un elemento essenziale del servizio di trasporto aereo e il suo trasporto deve essere permesso senza sostenere alcun costo aggiuntivo”. Già nell’ottobre del 2018, Ryanair e Wizz Air avevano dovuto bloccare l’entrata in vigore della policy, perché l’Antitrust aveva disposto in via cautelare la sua sospensione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Blue Panorama cambia nome: in arrivo Luke Air. Presentazione ufficiale prevista in novembre

next
Articolo Successivo

La fusione Fca-Psa? Roba vecchia. L’industria automobilistica ha salutato l’Italia già da tempo

next