Il Tar del Lazio ha annullato le sanzioni inflitte dall’Antitrust a Ryanair e a Wizz Air per le politiche sui bagagli a mano. La compagnia irlandese era stata multata in febbraio per tre milioni di euro e quella ungherese per un milione, in seguito a una decisione che il tribunale amministrativo aveva già sospeso in marzo dopo un ricorso da parte delle stesse società. Le due compagnie, a partire dall’autunno del 2018, avevano comunicato che in cabina poteva essere portato gratuitamente solo un bagaglio a mano di piccole dimensioni che potesse essere posizionato sotto il sedile. L’autorità garante della concorrenza e del mercato aveva multato le due aziende sostenendo che “il bagaglio a mano costituisce un elemento essenziale del servizio di trasporto aereo e il suo trasporto deve essere permesso senza sostenere alcun costo aggiuntivo”. Già nell’ottobre del 2018, Ryanair e Wizz Air avevano dovuto bloccare l’entrata in vigore della policy, perché l’Antitrust aveva disposto in via cautelare la sua sospensione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Blue Panorama cambia nome: in arrivo Luke Air. Presentazione ufficiale prevista in novembre

prev
Articolo Successivo

La fusione Fca-Psa? Roba vecchia. L’industria automobilistica ha salutato l’Italia già da tempo

next