Bisogna togliere il galateo alle forze dell’ordine e ridare loro il manganello. Tutti abbiamo visto le scene in cui sono vittime di sputi, lanci di sassi e insulti. Sono lì, che tremano, e non possono fare niente. È scandaloso“. A dirlo, dal palco di piazza San Giovanni, a Roma, durante la manifestazione del centrodestra unito, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Alle sue parole ha replicato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà: “Ricordo che in uno Stato di diritto ci sono solidarietà e collaborazione tra Stato e cittadini. Chi rappresenta le istituzioni deve misurare le parole e non fare propaganda“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salvini: “Al governo gente con le mani sporche di sangue. Questa non è piazza di estremisti”

prev
Articolo Successivo

Centrodestra a Roma, CasaPound nella piazza leghista accolta da applausi e selfie. E spuntano saluti romani e magliette nostalgiche

next