“Al governo c’è gente con le mani sporche di sangue“. Sono le parole di Matteo Salvini dal palco di piazza San Giovanni, a Roma, dove si è riunito il centrodestra con Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Il riferimento del leader del Carroccio è alla gestione dei flussi migratori dell’esecutivo sostenuto da Pd e M5s. Per placare le polemiche causate dalla partecipazione di Casapound alla manifestazione, Salvini ha aggiunto che “questa non è una piazza di estremisti ma la piazza degli italiani che sono orgogliosi di esserlo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Meloni: “Se servono i muri, si costruiscono”. Poi cita Grillo e dalla piazza partono i cori di “vaffa”

next
Articolo Successivo

Zaia: “Togliamo il galateo alle forze dell’ordine e ridiamo loro il manganello. È scandaloso, non possono fare nulla”

next