Donald Trump ha detto di “amare” i curdi ma oggi ha voluto fare una precisazione, sostenendo che “non hanno aiutato” gli Usa nella Seconda guerra mondiale e nello sbarco in Normandia. “I curdi si battono per la loro terra”, ha proseguito il presidente americano, sottolineando che comunque gli Stati Uniti hanno fornito loro una grande quantità di soldi, munizioni ed armi. “Detto questo, amiamo i curdi”, ha aggiunto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Siria, per fermare l’invasione turca serve dialogo con Damasco (e un’Europa finalmente unita)

prev
Articolo Successivo

Londra, la moglie di un diplomatico Usa investe e uccide giovane inglese e Trump la difende: “Guidano contromano”

next