“Un incontro molto importante“. Così il padre di Giulio Regeni ha definito il colloquio avuto questo pomeriggio con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Paola Deffendi e Claudio Regeni, i genitori del ricercatore scomparso il 25 gennaio 2016 e trovato morto pochi giorni dopo in Egitto, sono entrati nella sede della Farnesina intorno alle 15 per uscire un’ora e mezzo più tardi insieme alla avvocato Alessandra Ballerini. “Speriamo in un cambio di passo anche nei confronti della controparte egiziana“, ha concluso Claudio Regeni uscendo dall’incontro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Taglio eletti, accordo della maggioranza sulle quattro riforme “contrappeso”: “Entro dicembre progetto di nuova legge elettorale”

next
Articolo Successivo

Manovra, Gualtieri: “Rilanciare investimenti e meno tasse sul lavoro. Iva, stop all’aumento. Più fondi per scuola e sanità, 80 euro restano”

next