Claudio Marchisio si ritira. L’ex centrocampista della Juventus comunicherà ufficialmente la sua decisione giovedì in una conferenza stampa all’Allianz Stadium, lo stadio della squadra che è stata il fulcro della sua carriera. Dalle giovanili fino all’esordio in prima squadra, a parte una parentesi a Empoli nel 2007/08, il calciatore 33enne ha vestito sempre la maglia bianconera prima di lasciare Torino nel 2018 per giocare in Russia con lo Zenit San Pietroburgo. L’ultima partita allo Stadium è datata 19 maggio 2018, Juventus-Verona 2-1.

Tanti i successi con la Juventus, oltre al campionato vinto con lo Zenit: 7 scudetti, 4 Coppe Italia e 3 Supercoppe italiane. In bacheca manca la Champions League, che Marchisio ha sfiorato due volte. Prima a Berlino, nel 2015, scendendo in campo fin dal primo minuto nella finale persa contro il Barcellona dopo una stagione europea di altissimo livello con l’Uefa che lo inserì nell’11 ideale dell’anno. E poi nuovamente a Cardiff, due anni più tardi, quando giocò solo gli ultimi 20 minuti contro il Real Madrid.

Nato a Torino il 19 gennaio 1986, Marchisio ha collezionato anche 55 presenze con 5 reti in Nazionale, partecipando ai Mondiali del 2010 e del 2014 oltre che essere tra i protagonisti della cavalcata nell’Europeo 2012 che si concluse con la sconfitta in finale contro la Spagna.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili