Durante l’incontro sul futuro della sinistra alla Festa del Fatto Quotidiano (fino a domenica 1 settembre al Parco della Versiliana di Marina di Pietrasanta) Pierluigi Bersani ha raccontato il suo primo incontro con gli studenti del movimento ambientalista Fridays For Future, rappresentato dalla giovane Greta Thunberg. “Durante lo sciopero degli studenti mi sono infilato tra le migliaia di ragazzini che manifestavano. A un certo punto mi avvicina un tredicenne, probabilmente mi ha riconosciuto da Crozza, e mi chiede: ‘Cosa le sembra?’. E io gli rispondo: ‘Una meraviglia, peccato solo che non sia un ’68, perché mi fischiereste’. C’è molto buonismo in questo movimento, ma porterà aria fresca. Io a Greta darei il Nobel”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Versiliana 2019, Conte: “L’Italia darà contributo per adeguare patto di stabilità a nuovo ciclo economico”

prev
Articolo Successivo

Versiliana 2019, Morra: “Svecchiare la politica. Sicuro che molti sapranno fare un passo di lato”

next