Anche Roma e Lazio hanno scoperto quali saranno i loro avversari nella prossima edizione dell’Europa League. Dall’urna di Montecarlo, dopo l’assegnazione dei gironi di Champions League di giovedì, escono squadre di livello per le due società capitoline che partivano entrambe come teste di serie.

I biancocelesti, inseriti nel gruppo E, si scontreranno con i Celtic Glasgow, vincitori del campionato scozzese, e i francesi del Rennes, oltre al Cluj, inserito in quarta fascia. Non semplice anche il girone dei giallorossi che sulla loro strada incontrano i tedeschi del Borussia Moenchengladbach e, dalla terza fascia, i turchi dell’Istanbul Basaksehir, squadra che negli ultimi anni ha sempre militato ai vertici della Süper Lig, chiudendo l’ultima stagione in seconda posizione, a soli due punti dai detentori del titolo del Galatasaray. A completare il gruppo gli austriaci del Wolfsberger.

Tutti i gruppi
A
: Siviglia; Apoel; Qarabag; Dudelange.
B: Dinamo Kiev; Copenaghen; Malmö; Lugano.
C: Basilea; Krasnodar; Getafe; Trabzonspor.
D: Sporting Lisbona; Psv Eindhoven; Rosenborg; Lask.
E: Lazio; Celtic Glasgow; Rennes; Cluj.
F: Arsenal; Eintracht Francoforte; Standard Liegi; Vitoria Guimaraes.
G: Porto; Young Boys; Feyenoord; Rangers Glasgow.
H: CSKA Mosca; Lugodorets; Espanyol; Ferencvaros.
I: Wolfsburg; Gent; Saint-Etienne; Oleksandriya.
J: Roma; Borussia Moenchengladbach; Basaksehir; Wolfsberger.
K: Besiktas; Braga; Wolverhampton; Slovan Bratislava.
L: Manchester United; Astana; Partizan Belgrado; Az Alkmaar.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Luis Enrique, muore la figlia Xana di 9 anni per un tumore alle ossa: “Sarai la stella che guida la nostra famiglia”

prev
Articolo Successivo

Giorgio Chiellini, lesione del crociato per il difensore juventino: sarà operato

next