Il Consiglio dei ministri ha approvato tutti i decreti all’ordine del giorno. Secondo indiscrezioni, il dl sulle crisi aziendali, quello sul settore lattiero-caseario e sulle assunzioni nella scuola, oltre alla norma sui rider, hanno ricevuto l’ok del Cdm “salvo intese”. Questo vuol dire che l’approvazione è dovuta al fatto che i decreti non possono andare in Gazzetta Ufficiale da domani, ma, secondo quanto si apprende, saranno pubblicati il 28 di agosto. Il primo decreto ad essere stato approvato, tra quelli all’ordine del giorno in Cdm, è stato il dl sulle crisi aziendali, fanno sapere fonti M5s. Il decreto sui prodotti caseari e il decreto scuola, a quanto si apprende, sono stati approvati “salvo intese” visto il dissenso politico dei ministri del M5S su alcuni punti di entrambi i provvedimenti. Fonti del Movimento spiegano che i ministri Marco Bussetti e Gian Marco Centinaio si sono detti pronti a confrontarsi al fine di poter trovare un’intesa, che ne permetterà l’adozione.

I pentastellati però non apprezzano le dichiarazioni del vicepremier leghista, Matteo Salvini, che da Arcore sta parlando con i giornalisti a Cdm in corso: “Mentre il governo è riunito a Palazzo Chigi per approvare importanti provvedimenti che daranno sostegno a imprese e lavoratori, come ad esempio il decreto imprese, il ministro Salvini sta facendo un comizio ad Arcore. È assurdo”, dicono fonti M5s.

Da Arcore, non si fa attendere la risposta di Matteo Salvini: “Certo che se i Consigli dei ministri li convocassero per tempo e non cambiassero orario nella stessa giornata perché uno si prende i suoi impegni. Ma comunque l’importante è quello che si fa in Consiglio dei ministri”.

Crisi aziendali: 10 milioni a norma salva-Whirlpool
L’annunciata norma per consentire di mantenere la sede di Whirlpool a Napoli è stata approvata. Si prevede che l’azienda sia esentata dal contributo addizionale a carico delle imprese che chiedono integrazione salariale, quelle che appartengano al settore degli elettrodomestici, che abbiano unità produttive di cui almeno una in un’area di crisi complessa, che occupino più di 4mila lavoratori e che abbiano stipulato contratti di solidarietà nel 2019 per almeno 15 mesi. Sono stanziati 10 milioni nel 2019 e 6,9 nel 2020. Interventi per Isernia, per la Blutec in Sicilia e per la Sardegna.

Copertura Inail per i rider e mix cottimo-paga oraria
Arriva l’assicurazione obbligatoria contro infortuni e malattie per chi porta i pasti a domicilio o comunque fa consegne in città e su “due ruote”, e prende gli ordini attraverso app e piattaforme digitali. I rider si potranno però ancora pagare a consegna, a patto che questa modalità “non sia prevalente”, mentre la paga oraria sarà riconosciuta a patto che, per ogni ora, si accetti “almeno una chiamata”. Viene comunque lasciata, si legge nella relazione che accompagna il provvedimento, autonomia negoziale per definire “schemi retributivi modulari e incentivanti”.

Gestione separata Inps: più tutele
Per tutti gli iscritti esclusivamente alla gestione separata Inps basterà una mensilità di contribuzione nell’anno, anziché le attuali tre, per fare scattare sia la disoccupazione, la cosiddetta dis-coll, sia le altre tutele, dalla maternità ai congedi parentali. Rafforzate le indennità di ricovero ospedaliero (al 100%) e di malattia.

Stabilizzazione per i precari Anpal
Nella bozza del decreto i concorsi vengono cancellati e sostituiti da un “percorso” di stabilizzazione per tutti i precari di Anpal servizi, con risorse non limitate a 1 milione di euro. Per l’organico si potranno utilizzare anche gli altri 10 milioni destinati al suo funzionamento.

Donazioni private per il fondo assunzione disabili
Il fondo per gli incentivi all’assunzione di lavoratori disabili si potrà alimentare anche con donazioni private, a partire da una parte degli stipendi dei parlamentari M5s, come annunciato dallo stesso Di Maio. Arriva anche una proroga fino a fine anno dei lavoratori socialmente utili che interessa “oltre 500 amministrazioni” e circa 8.500 lavoratori, di cui 4mila Lsu della Calabria.

Scuola, assunzioni a tempo indeterminato per oltre 53mila docenti
“Nella riunione di questa sera, il Consiglio dei ministri ha deliberato l’autorizzazione all’assunzione di nuove unità di personale del comparto scuola e Afam richieste del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca”, annunciano, con una nota congiunta, i ministri per la Pubblica amministrazione e dell’Istruzione, Giulia Bongiorno e Marco Bussetti. L’autorizzazione riguarda, per l’anno scolastico 2019/2020, l’assunzione a tempo indeterminato di 53.627 unità di personale docente, 2.117 dirigenti scolastici, 7.646 unità di personale Ata e 355 unità di personale educativo. È stata autorizzata anche la trasformazione a tempo pieno di contratti a tempo parziale di 226 unità di personale Ata. Per le esigenze del comparto Afam, il ministero dell’Istruzione potrà inoltre procedere all’immissione in ruolo di 191 unità di personale tecnico-amministrativo.

“La Lega crede fermamente nella pubblica amministrazione, e la scuola, l’università e la ricerca sono settori chiave per il futuro del Paese”, affermano i ministri. “Risorse stanziate, assunzioni mirate, iniziative precise per migliorare i servizi: questa la nostra azione, questi i fatti concreti”. Davanti a Palazzo Chigi, poi, Bussetti aggiunge di essere “contento perché diamo una risposta forte al problema del precariato. Avvieremo dei percorsi abilitanti speciali per tutti i docenti che negli ultimi 8 anni hanno svolto almeno 36 mesi di insegnamento e avvieremo delle procedure concorsuali”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tav, Salvini: “Mozioni opposizioni? Voteremo quelle che sostengono il futuro”. E attacca M5s: “Mi stupisce chi vuole fermare progresso”

prev
Articolo Successivo

Tav, al Senato duello finale M5s-Lega: in Aula Salvini e Di Maio. P. Chigi: “Non è giudizio sul governo”. Opposizioni pronte a sgambetto

next