I deputati del Pd avevano presentato la mozione di sfiducia nei confronti di Matteo Salvini, ma ieri M5s, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, durante la conferenza dei capigruppo, l’hanno respinta “a data da destinarsi”. Lo scopo del Partito democratico era quello di affrontarla nel mese di agosto, mentre a questo punto, probabilmente, si andrà a settembre. “Dov’è finita la vostra rivoluzione?” ha chiesto, nel suo intervento alla Camera, il dem Enrico Borghi rivolto al Movimento 5 stelle. “Siete conniventi, un rinvio del genere non è mai accaduto nella storia della Repubblica”,

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francia, Di Maio: “Gozi consigliere Macron? Bisogna valutare se togliergli la cittadinanza”

next
Articolo Successivo

Tutti i segreti che la talpa Gozi spiffererà Oltralpe. Primo: il parrucchiere delle madamine

next