“Se il ministro dell’Interno dice di sentirsi solo sul tema dei migranti, vorrà dire che se non gli possiamo neanche rispondere che ci sono strade di medio e lungo termine alternative per risolvere questo problema per sempre, gli mandiamo un peluche“. Così Luigi Di Maio, a margine della cerimonia a Roma per l’anniversario della fondazione della Polizia penitenziaria, rispondendo ai cronisti in merito alle polemiche tra Salvini e il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Autonomie, nuovo rinvio. Stefani: “Passi in avanti, ma giovedì testo non andrà in consiglio dei ministri”

prev
Articolo Successivo

Migranti, Comitato sicurezza: “Navi di Marina e Finanza a difesa dei porti”. Conte ai ministri: “Stop sovrapposizioni”

next