Quella di giovedì 27 giugno è stata una giornata di caldo record in tutto il Nord Italia e ha messo a dura prova proprio tutti. Anche uno dei tabelloni elettronici che segnano agli automobilisti l’ingresso nella città di Bergamo che ha avuto anche lui un “colpo di calore” ed è arrivato a segnare sul display addirittura 61 gradi alle 18.24. Una temperatura che non si raggiunge neanche nel deserto del Sahara. D’altra parte già alle 9 del mattino aveva iniziato a segnare i 46 gradi. La scena è stata immortalata dai passanti che hanno poi pubblicato le foto sui social, dove sono divenute presto virali.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

SuperEnalotto, sabato c’è un jackpot da record: in palio oltre 178 milioni di euro, è il premio più alto al mondo

prev
Articolo Successivo

Enrico Beruschi in tribunale: “Il mio medico si è messo d’accordo con la commercialista per farmi mettere il fermo macchina e costringermi a muovermi a piedi

next