La Lega primo partito ma senza tendenze di espansione del proprio elettorato. Il M5s in ripresa (timida) dopo la crisi delle Europee. Il Pd ancora in crescita, sia pure lieve. Sono i dati principali del sondaggio di Index Research per PiazzaPulita (solito margine d’errore del 3%). Secondo questa rilevazione l’area di consenso per i partiti al governo sarebbe intorno al 53 per cento degli elettori: 34 per cento per la Lega (che alle elezioni ultime ha preso poco di più), 18,9 per i Cinquestelle (con un balzo virtuale in avanti rispetto al 26 maggio quando avevano raccolto il 17,1. In crescita anche il Partito Democratico che si conferma come secondo partito, crescendo dal 22,7 per cento al 23,3.

La notizia è che nel centrodestra per la prima volta un sondaggio registra il sorpasso dei Fratelli d’Italia nei confronti di Forza Italia, frutto della crisi degli azzurri ma anche una tendenza positiva del partito di Giorgia Meloni. I berlusconiani crollano dall’8,8 per cento delle Europee al 6,9, mentre Fdi sale dal 6,5 al 7 indicato da Index.

In questo quadro reggono +Europa al 3 per cento così come i Verdi al 2,5, percentuali che le due forze politiche avevano raccolto alle Europee. Principio che – suo malgrado – vale anche per la Sinistra che anche oggi non andrebbe oltre l’1,8 per cento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, Buffagni: “Parole Fico sul 2 giugno favore suicida all’alleato. Europee? Lega ora ha immagine pulita grazie a noi”

next
Articolo Successivo

Giovani Confindustria: “Crediamo nelle grandi opere, no a grandi chiacchiere. La nostra pazienza è finita”

next