Dopo la sentenza della Cassazione che ha vietato la vendita dei derivati della cannabis, “in particolare di foglie, inflorescenze, olio, resina, ottenuti dalla coltivazione della varietà sativa della canapa”, sulla questione è intervenuto anche Vasco Rossi che ha parlato di “vergogna”. 

In occasione della conferenza stampa di presentazione del suo Vasco Non Stop Live 2019, sei concerti allo stadio Meazza di Milano, al rocker di Zocca è stato chiesto di commentare la decisione di vietare la vendita di quella che fino ad oggi è stata definita “erba legale”: “Vietare la cannabis light è una vergogna. Sapete tutti come la penso, non bisognerebbe inserirla nella lista delle sostanze proibite”, ha detto.

Il cantante ha poi spiegato di non essere a favore della liberalizzazione coatta, ma di credere che non sia giusto inserire la marijuana light tra le sostanze da considerare come pericolose: “Altre sostanze più pesanti sono assolutamente da vietare – ha concluso Vasco, che domani salirà sul palco per la prima data – ma di marijuana non è mai morto nessuno. In ogni caso, non sono venuto qui stasera per parlare di droga, ma di musica e delle emozioni che vivremo con la musica”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

VASCO MONDIALE

di Michele Monina e Vasco Rossi 14€ Acquista
Articolo Precedente

Rifiuti Roma, si ferma anche tmb di Rocca Cencia: “Stop di almeno una settimana”

next
Articolo Successivo

Vicenza, 31enne tenta di violentare autista di autobus. Salvata da intervento di un pensionato e di una bambina

next