Un altro suggestivo tassello è stato posto ieri da OnDance, la settimana di festa della danza ideata e organizzata da Roberto Bolle, alla sua seconda stagione, che anima la città di Milano dal 26 maggio al 2 giugno. Dopo flash mob, street dance e open class nel verde del Parco Sempione, questa volta la grande danza dell’Étoile scaligera si è unita alla grande arte conservata nel capoluogo con una delle sue opere più preziose: il Cartone Preparatorio di Raffaello, il più grande cartone rinascimentale a noi pervenuto (misura 2,85 metri per 804 centimetri). Nelle immagini esclusive, Roberto Bolle danza sulle note del Gattopardo insieme con Beatrice Carbone davanti al disegno conservato ed esposto alla Pinacoteca Ambrosiana. Intorno a loro i ballerini della Compagnia Nazionale di Danza Storica del Maestro Nino Graziano Luca che ha regalato agli invitati (le iscrizioni si effettuavano, come sempre, attraverso la piattaforma www.ondance.it) una suggestiva serata di danze d’epoca non solo da guardare, ma anche da ballare coinvolgendo ognuno di loro in quadriglie e balli di gruppo in pieno stile ‘800.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Non è stato un incidente”: le nuove rivelazioni di una coppia di testimoni della morte della principessa Diana

next
Articolo Successivo

Escherichia Coli, batteri fecali nella tisana L’Angelica per il ventre piatto: lotti ritirati dal mercato

next