Un uomo avvolto dal cappotto, con il capo coperto da sciarpa e cappello, è stato allontanato, insieme ai suoi quadri, dai vigili di Venezia per senza autorizzazine. Peccato che dietro il travestimento c’era l’artista che nasconde l’artista inglese Banksy, la cui identità è da sempre sconosciuta. Lo ha rivelato lui stesso pubblicando un video sul proprio profilo Instagram, proprio a pochi giorni dall’inaugurazione della Biennale dell arte di Venezia. Il fatto però risale ad alcune settimane fa. L’installazione dello street artist era composta da una serie di tele, che viste insieme andavano a ricostruire l’immagine di una gigantesca crociera tra le gondole della laguna. Un’opera di denuncia delle grandi navi che spesso con il loro passaggio oscurano l’orizzonte di Venezia

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Uccise il cagnolino Remì con una fucilata davanti ai passanti: denunciato pensionato di 71 anni

prev
Articolo Successivo

Ilaria Cucchi: “Uno dei regali di Stefano è stato l’amore per Fabio. A volte mi dice: Vorrei non averti conosciuta, perché vorrebbe dire che lui è vivo”

next