Il presidente Vladimir Putin ha segnato (come di consueto) una valanga di gol nel corso della partita di hockey su ghiaccio di ieri sera con gli ex giocatori della serie A russa al Palazzetto di Sochi – ormai una vera e propria tradizione annuale – salvo poi cadere pancia a terra nel giro di campo a fine partita. A tradirlo è stato il tappeto rosso steso a bordo ghiaccio: Putin non lo ha visto ed è rovinato a terra mentre stava salutando la folla. Lo zar ad ogni modo si è subito rialzato e ha continuato il giro. Putin, grande appassionato di hockey, ha giocato nella squadra delle ‘Leggende’ accanto a star dell’hockey russo come Slava Fetisov e Pavel Bure. Stando a diversi media, Putin ha segnato otto gol, benché il sito del Cremlino sostenga che ne abbia fatti 10. Il ministro della Difesa Serghei Shoigu ha militato accanto al presidente e ha fatto tre gol.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nigeria, ingegnere cinese diventa capotribù. “Popolazioni locali vogliono mantenere buoni rapporti con Pechino”

next
Articolo Successivo

Dazi, un accordo Usa-Cina non ci sarà mai. E Trump sta tirando troppo la corda

next