Il presidente Vladimir Putin ha segnato (come di consueto) una valanga di gol nel corso della partita di hockey su ghiaccio di ieri sera con gli ex giocatori della serie A russa al Palazzetto di Sochi – ormai una vera e propria tradizione annuale – salvo poi cadere pancia a terra nel giro di campo a fine partita. A tradirlo è stato il tappeto rosso steso a bordo ghiaccio: Putin non lo ha visto ed è rovinato a terra mentre stava salutando la folla. Lo zar ad ogni modo si è subito rialzato e ha continuato il giro. Putin, grande appassionato di hockey, ha giocato nella squadra delle ‘Leggende’ accanto a star dell’hockey russo come Slava Fetisov e Pavel Bure. Stando a diversi media, Putin ha segnato otto gol, benché il sito del Cremlino sostenga che ne abbia fatti 10. Il ministro della Difesa Serghei Shoigu ha militato accanto al presidente e ha fatto tre gol.