“Non sono assolutamente un giustizialista. La corruzione è un problema grave su cui io nessuno deve abbassare la guardia, dopodiché il presidente Attilio Fontana andrà a dare tutte le risposte e se ha scelto una persona di sua fiducia e lo poteva fare secondo me ha fatto bene”. A parlare così è Stefano Buffagni, sottosegretario del M5s, sul governatore Fontana, indagato nell’inchiesta in Lombardia, al termine degli ‘Stati generali della professione dei dottori commercialisti ed esperti contabili’ a Roma. “Chi invece promette consulenze finte e chi prende soldi alle spalle dei cittadini va combattutto e allontanato dalla politica”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

La studentessa alla Camera: “Valori democratici messi in discussione da chi ha ruoli di governo”. Applausi da Di Maio

next